Corso su cappe 21 Giugno 2016 - Roma

Corso di formazione e aggiornamento professionale sulle cappe da laboratorio di 8 ore  
Presso l' Hotel Capannelle - zona  Roma Sud  - ore 9,00 - 18,00


Ruolo dei Dispositivi di Protezione Collettiva
nel laboratorio biologico e nel laboratorio di analisi
per la prevenzione dei rischi biologico e chimico

Affrettati perché il corso è aperto solamente a 20 partecipanti e i posti finiscono in fretta.


Se ricopri uno dei seguenti incarichi:
- Ricercatore di laboratorio o - Tecnico di laboratorio 
- Preposto o - Responsabile delle attività di laboratorio 
- SPP ( Sicurezza prevenzione e protezione )
- RLS ( Responsabile sicurezza dei lavoratori )
oppure fai parte:
- Personale di Ingegneria clinica 
- Ufficio Tecnico
Servizi di Verifiche interni
e vorresti approfondire la conoscenza sulle cappe da laboratorio (chimiche e biohazard)  
per poter dare indicazioni corrette ai tuoi collaboratori e tutelare te stesso?

non puoi perderti assolutamente questo corso di formazione 
unico nel suo genere e introvabile su piazza in questo ambito.

Rilascio attestato di partecpazione

Download
PDF con i dettagli del corso stampabili
Corso di formazione M4 AwareLab-TECHNO 2
Documento Adobe Acrobat 248.3 KB


AFFRETTATI, I POSTI DISPONIBILI SONO VERAMENTE POCHI 

Utilizza il format qui sotto per acquistare il tuo posto, affrettati solo 20 posti

Corso di formazione su cappe da laboratorio M4 - 8 ore del 21 Giugno a Roma

Corso di formazione e aggiornamento professionale sulle cappe da laboratorio di 8 ore  
Presso l' Hotel Capannelle - zona  Roma Sud  - ore 9,00 - 18,00

350,00 €

250,00 €

  • disponibile

Introduzione:

Le cappe chimiche rappresentano il punto più critico del laboratorio poiché tutte le lavorazioni che comportano l’impiego di sostanze pericolose devono essere effettuate al loro interno.

 

Le cappe o cabine di sicurezza microbiologica, meglio note come cappe BioHazard, sono ampiamente utilizzate in tutti i laboratori biologici e di analisi e rappresentano uno strumento indispensabile per garantire la sterilità al prodotto manipolato e la sicurezza dell'operatore e dell'ambiente in caso di manipolazione di agenti patogeni o potenzialmente tali.

 

Le cabine di sicurezza microbiologica, così come le cappe chimiche, sono Dispositivi di Protezione Collettiva soggetti a influssi ambientali e comportamentali che possono influenzarne il corretto funzionamento e per il cui impiego sono necessarie specifiche conoscenze e responsabilità particolari in relazione ai rischi specifici dell'attività svolta al loro interno.

 

L'esperienza dimostra che in molti casi esse vengono utilizzate in modo incongruo se non irresponsabile a causa di una insufficiente formazione del personale, trasformandosi facilmente da dispositivo di protezione in potenziale fonte di pericolo per i lavoratori.

 

Questo corso di formazione si rivolge ai ricercatori ai tecnici e ai responsabili di laboratorio che operano nei laboratori di analisi e di ricerca e ha come principale finalità la responsabilizzazione del lavoratore nei confronti della propria e altrui sicurezza tramite l’assunzione di comportamenti coerenti con le apparecchiature e i dispositivi di protezione collettiva utilizzati in laboratorio.

 

Il corso M4 non si limita dunque a una mera presentazione delle funzionalità delle cappe biologiche e biohazard, come prassi dei corsi offerti dai fornitori di tali apparecchiature, ma contestualizza questi dispositivi di protezione nel laboratorio e insegna a riconoscere i fattori ambientali e comportamentali che possono alterare, anche in modo significativo, le condizioni di sicurezza dei lavoratori presenti nel locale o inficiare il lavoro svolto.

 

Un corso unico nel suo genere, risultato di trenta anni di esperienza nel settore laboratorio e dei dispositivi di protezione collettiva e individuale, ricco di esempi pratici per focalizzare l’attenzione sul ruolo primario che ha il lavoratore per la propria e altrui sicurezza, indipendentemente dalla qualità e quantità di DPI e DPC a disposizione.

 

E’ indicato come corso di formazione per chi si avvicina per la prima volta al laboratorio e come valido aggiornamento professionale per quanti hanno già maturato “sul campo”, giorno dopo giorno, la propria esperienza.


Riferimenti legislativi

Obbligo di informazione e di formazione speciale dei lavoratori addetti a operazioni che possono comportare un rischio di esposizione ad agenti chimici pericolosi e sost. cancerogene e mutagene, circa il corretto utilizzo delle attrezzature di lavoro (Artt. 36, 37, 71, 73, 227, 239 e 278 del T.U. D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 e s.m.i.). Accordo Stato-Regioni, 21/12/2011 per quanto attiene l’obbligo di formazione speciale dei lavoratori di cui all’art. 73 del T.U. SSL).


Destinatari

A livello formativo: Ricercatori e tecnici di laboratorio, Preposti e resp. delle attività di laboratorio, SPP, RLS.

A livello informativo: personale di ingegneria clinica, ufficio tecnico, servizi di verifica periodica e di manutenzione dei DPC


Obiettivi

Obiettivo del corso è la responsabilizzazione degli operatori circa il proprio ruolo nella sicurezza del laboratorio anche mediante l’adozione di norme comportamentali e igieniche e l’utilizzo consapevole dei dispositivi di protezione collettiva a disposizione.

 

 Identificare le principali fonti di contaminazione diretta e indiretta dell’aria in laboratorio

 Conoscere il principio di funzionamento dei DPC utilizzati

 Riconoscere i comportamenti a rischio e imparare a evitarli

 Adottare le opportune misure tecniche e procedurali per limitare la dispersione di vapori e aerosol contaminati operando all’interno dei DPC.


Metodologia didattica

Viene adottato un metodo che alterna alla didattica classica tramite esposizione supportata da slides, momenti di confronto allo scopo di fondere l’esperienza personale in laboratorio maturata dai partecipanti con quella tecnica del docente.

 

Mediante numerose immagini che riproducono situazioni reali di laboratorio e alcuni esercizi di gruppo, si stimolerà la ricerca dei comportamenti errati o a rischio per favorire l’apprendimento e l’autocontrollo nel corso della propria attività.


Materiale didattico

Il corso è basato su una serie di slide la maggior parte delle quali sono costituite da fotografie che propongono situazioni reali di laboratorio allo scopo di favorire la comprensione e la memorizzazione delle situazioni di pericolo.

 

Ogni slide viene commentata dal docente e in molti casi vengono coinvolti i partecipanti per evidenziare i dettagli critici per la sicurezza.


Attestato di partecipazione

Al termine del corso e al superamento del test di verifica apprendimento, verrà consegnato ai partecipanti un attestato di partecipazione conforme a quanto previsto dall’Accordo Stato-Regioni, controfirmato dal docente.


Docenti del corso

Paolo A. Parrello, formatore qualificato certificato area tematica 2 Rischi tecnici/igienico-sanitari, con specializzazione nella sicurezza biologica e chimica in laboratorio, iscritto n. 105fds al registro professionale AiFOS (Ass.ne it. Formatori e Operatori della Sicurezza sul lavoro), con oltre 30 anni di esperienza nel campo dei DPC e DPI. Membro del Consiglio direttivo e presidente del comitato tecnico scientifico ANTEV (Ass.ne naz.le tecnici verificatori in ambito sanitario). Membro del comitato scientifico ASCCA (Ass.ne per lo studio e il controllo della contaminazione ambientale). Professionista ex Legge 4/2013.


Sintesi programma del corso

1. Introduzione: le peculiarità del laboratorio di analisi/lab biologico come ambiente di lavoro

2. Tipologia e fonti di contaminazione ambientale

3. Definizioni e fattori aggravanti il rischio in laboratorio

4. La classificazione CLP della Formaldeide: cosa cambia

5. Difendersi da se stessi: la percezione soggettiva dei rischi

6. Barriere di protezione primaria e secondaria: DPI, DPC, OEB e PCL

7. I Dispositivi di Protezione Individuale (DPI)

8. I Dispositivi di Protezione Collettiva (DPC) per il laboratorio

9. Cappe chimiche ducted e ductless: tipologie, criticità e utilizzo in sicurezza

10. Cappe biologiche e cabine di sicurezza microbiologica (cappe BioHazard): tipologie, criticità e utilizzo in sicurezza

11. Verifica periodica e manutenzione preventiva dei DPC in laboratorio

 

Al termine del corso test finale di verifica apprendimento e questionario di gradimento corso.


Luogo del corso

21 Giugno 2016 ore 9-18

Hotel Capannelle

Via Siderno, 27

Roma - 00178

Per prenotazioni:

Email: info@technosrl.it

Telephone: 347 / 04 03 583


Info aggiuntive:

La sede del corso presenta ampio parcheggio

ed è facile da raggiungere in auto uscita Raccordo anulare ( Appia )

oppure con i mezzi si può arrivare diretti da Termini al trenino di Capannelle e in10/15 minuti a piedi si è alla location

Foto location


AFFRETTATI, I POSTI DISPONIBILI SONO VERAMENTE POCHI 

Utilizza il format qui sotto per acquistare il tuo posto, affrettati solo 20 posti

Corso di formazione su cappe da laboratorio M4 - 8 ore del 21 Giugno a Roma

Corso di formazione e aggiornamento professionale sulle cappe da laboratorio di 8 ore  
Presso l' Hotel Capannelle - zona  Roma Sud  - ore 9,00 - 18,00

350,00 €

250,00 €

  • disponibile